il Club del Vino Italiano del Vino Italiano: News
Novità dal Mondo Enogastronomico Italiano

 

Il surplus di vino fa venire il mal di testa ai francesi
Christian Charcossey– 19 Agosto 2004

Chardonnay GrapesL'industria enologica francese si trova quest'anno di fronte ad un problema di proporzioni baccanali, con una vendemmia che si prospetta estremamente abbondante in un mercato mondiale preso aggressivamente d'assalto dalla concorrenza australiana, americana e da altri produttori del cosiddetto 'Nuovo Mondo'.

Secondo le previsioni diffuse dal ministro dell'agricoltura, a causa dell'eccezionale buona stagione la Francia produrrà circa 5,7 miliardi di litri di vino —abbastanza da riempire 7,6 miliardi di bottiglie da 750 ml— ossia il 20 percento in più rispetto al 2003.

Si tratta della vendemmia più prosperosa da cinque anni a questa parte. Tuttavia, mentre da un lato gli amanti del vino brindano alla prospettiva della sovrabbondanza di Burgundi e Bordeaux, alcuni produttori francesi sono preoccupati per la loro sopravvivenza e per la posizione della Francia al top dell'esportazione mondiale di vino.

Escludendo lo Champagne infatti, quest'anno le esportazioni di vino francese sono calate globalmente del nove percento, un dato che conferma il calo di interesse nelle etichette francesi in un  mercato internazionale che è sempre più sovraffollato.

Nello stesso periodo invece, la vendita di vini provenienti dal "Nuovo mondo " ha continuato a crescere costantemente.

L'anno scorso, per la prima volta in Gran Bretagna, Canada e Germania la vendita di questi vini ha superato quella dei francesi. Gli Stati Uniti, che rappresentano un mercato multimiliardario, importano oggi più vini italiani e australiani che francesi.

Per peggiorare la situazione, anche all'interno del Paese la consunzione di vino è in calo, dovuto in parte alle leggi e ai controlli stradali più restrittivi sul guidare dopo avere bevuto alcoolici.

Per cercare di rianimare il settore, lo scorso mese il governamento ha annunciato che a partire dal 2006 cambierà una norma secolare, permettendo ai produttori di specificare sulle etichette di Bordeaux e Burgundi le varietà d'uva usate (per esempio, "Cabernet", "Merlot" o "Pinot Noir").

Altre misure, incluso il permettere l'aggiunta di legno al vino durante l'invecchiamento per cambiarne artificialmente il sapore (come già avviene in altri Paesi produttori) vengono prese in considerazione, ma necessitano tuttavia l'approvazione dell'UE (che, molto probabilmente, non sarà facile ottenere – n.d.t.).

La qualità del vino prodotto nel 2004 è ancora un'incognita e dipenderà in parte dall'entità delle piogge da adesso alla vendemmia.

La regione dello Champagne, a est of Parigi, dovrebbe fornire un buon prodotto col risultato di produrre una grande quantità vino di qualità. Anche in Alsazia la produzione dovrebbe essere eccezionalmente alta.

Le zone centrali del Burgundi e del Beaujolais, in giugno hanno avuto alcune grandinate che hanno danneggiato parte delle viti, ma in definitiva il raccolto dovrebbe essere soddisfacente.

La zona del Bordeaux, nel sudovest del Paese, ha avuto eccezionali condizioni atmosferiche che dovrebbero contribuire ad una produzione molto abbondante.

Pubblicato originalmente su iafrica.com ©2004 iafrica.com AFP
Tradotto dall'inglese da WineCountry.IT
 
   
 
Produttori di Vino Italiano Esportatori di Vino Italiano Importatori di Vino Italiano Distributori di Vino Italiano News, Novità Enogastronomiche Italiane

 

Web Architect: Loris Scagliarini – Web site design and production: art-i-zen.com


ABC Vino
Il punto d'incontro per collezionisti di etichette di vino, specializzato in vini italiani.

Il network bilingue di WineCountry.IT.
La pubblicità online più efficiente per vini italiani e prodotti tipici.
< Contact Us >

 

HomeRicerca AvanzataLogin per AssociatiLista un'Azienda nel database di WineCountry.IT Contattaci

Indice Articoli


E-mail this page to a friend

Abbonati a Wine News, la e-Letter mensile di WineCountry.IT. Notizie, informazioni, fatti e pettegolezzi sull'enogastronomia Italiana dall'Italia e dal mondo.